Search  
Info cookies L. EU 8/5/2014

Questo sito web utilizza i cookie per migliorarne la navigazione e la consultazione. La loro tipologia è di genere "tecnico" e non "profilante" o altro di dannoso o che violi la vostra privacy. Si suppone che ciò possa essere gradito , ma si può sceglierne la disattivazione, se lo si desidera, per questo leggere l'informativa estesa e seguirne le eventuali istruzioni. Se si seguita la consultazione di questo sito si considera ACCETTATA la presente iscrizione. Per ulteriori informazioni e per rimozione cookies leggere l'INFORMATIVA ESTESA

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish.

ASSOCIAZIONE SINDROME DI DOWN ONLUS VERONA
V. VALPANTENA 116/A  37142 MARZANA (Vr) 
Aperto dal lunedi al giovedì 8,30-13,00 e 14,00-18,00 il venerdì 8,30-13,30
TEL. 045 8700980 ---  FAX 045-8701035  -- Email agbdvr@agbdverona.org
Etica organizzativa e diritti degli utenti

L’attività dei Servizi di Riabilitazione si ispira e si indirizza al più rigoroso rispetto delle norme etiche, morali, professionali, sanitarie e giuridiche inerenti l’esercizio della medicina in tutte le sue articolazioni.

Il comportamento di tutti gli operatori si attiene al massimo rispetto del codice deontologico attraverso l’adesione ai fondamentali canoni del rispetto dei diritti universali dell’uomo, ed in particolare a quelli del bambino, e la più completa conoscenza di problemi del rapporto tra strutture sanitarie e pazienti.

Il Centro di Riabilitazione recepisce in toto questo contenuto nel codice di Deontologia Medica vigente, dalla Dichiarazione di Helsinki 1964, revisione del 1996, dell’Associazione Medica mondiale e fa propria la Carta dei Diritti e Doveri del bambino in ospedale.

Adotta inoltre il “Manuale di orientamento alla progettazione degli interventi previsti nella legge 285/97” che tratta, in particolare, quanto trattato nei capitoli:

  • uguali diritti e maggiori opportunità per i disabili.

  • gli interventi di contrasto del disagio psicologico.

Diritti e doveri

I diritti

La dignità della persona del paziente deve essere costantemente rispettata da tutti sotto l’aspetto fisico, morale e spirituale.

Il paziente o chi ha la potestà genitoriale o la tutela ha diritto di ottenere dalla struttura riabilitativa informazioni relative alle prestazioni dalla stessa erogate, alle modalità di accesso ed alle relative competenze.

Lo stesso ha il diritto di poter identificare immediatamente le persone che lo hanno in terapia.

In particolare, il paziente nei limiti delle sue possibilità di intendere e di volere e di chi ne ha la potestà genitoriale o la tutela hanno diritto di ricevere notizie che permettano di esprimere un consenso effettivamente informato, prima che esso sia sottoposto a terapie riabilitative.

Il paziente ha diritto di ottenere che i dati relativi alla propria malattia, ed ogni altra circostanza che lo riguardi, rimangano tutelati secondo le direttive della legge 196/2003 sulla privacy.

I doveri

La diretta partecipazione all’adempimento di alcuni doveri è la base per usufruire pienamente dei propri diritti. L’impegno personale ai doveri è un rispetto verso la comunità sociale e i servizi socio-sanitari usufruiti. Ottemperare ad un dovere vuol dire anche migliorare la qualità delle prestazioni erogate da parte dei servizi del Centro:

  • rispetto dell’orario delle terapie;

  • comunicazione tempestiva di eventuali assenze;

  • rispetto del Regolamento interno del Centro, delle strutture e delle attrezzature.


Home:Forum
Copyright (c) A.G.b.D. 2007-2011 - Web Master Loris Noro - Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy